Test rapidi anticovid presso l'area di protezione civile - Rosolini 16 gennaio 2021 - misericordia rosolini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Test rapidi anticovid presso l'area di protezione civile - Rosolini 16 gennaio 2021

TEST ANTICOVID IN DRIVE IN ALLA PROTEZIONE CIVILE
Rosolini 16 gennaio 2021


Sabato 16 gennaio 2021, presso l’Area di Protezione Civile di Rosolini sono stati effettuati test anticovid in drive in per le scuole elementari e medie della città. Coinvolti gli studenti, gli insegnanti e tutto il personale scolastico.
Lo screening è stato effettuato da una equipe sanitaria dell’ASP di Siracusa, supportata dai volontari di protezione civile della nostra Misericordia, coordinati dal responsabile Salvatore Magrì e dal vice Salvatore Armeri.
Oltre a loro, sono stati impegnati nel servizio Assunta Guarino, Melinda Calvo, Angelo Capriello e Gianfranco Bognandi. La Misericordia ha, inoltre, fornito al personale dell'ASP supporto logistico (tenda, sedie e tavolini).
L’organizzazione del servizio ha consentito una precisa ed efficiente gestione dell’affluenza, nonché del deflusso delle persone che ricevevano la somministrazione del tampone rimanendo a bordo delle rispettive autovetture. Nel giro di una decina di minuti il medico presente riferiva l’esito del test che veniva immediatamente comunicato dai volontari agli interessati che attendevano ordinatamente in fila.
Sono stati somministrati complessivamente 563 tamponi rapidi di cui uno solo ha avuto esito positivo.
È per me motivo di orgoglio – ci ha detto Salvatore Magrì - vedere tante persone ed anche tanti bambini venire qui e con ammirevole spirito di collaborazione e di obbedienza sottoporsi a questi test e a tutte le disposizioni emanate. Tutti noi, in questa situazione di emergenza sanitaria che ancora non volge al termine, abbiamo bisogno di certezze, per cercare di andare avanti con la speranza di poterne finalmente uscire. Ho piacere e soddisfazione - ha poi aggiunto, riferendosi ai volontari della Protezione Civile della Misericordia - nel sentirmi parte attiva e collaborativa di questo gruppo che si mette sempre al servizio della comunità, con disinteressato amore verso i nostri concittadini, per far sì che questi screening vengano coordinati ed espletati al meglio, con l'obiettivo di tornare presto alla normalità”.  

 
Copyright 2020. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu