Serata di festa in Misericordia. Festeggiati Suor Perla Helena, Suor Angelica e i ragazzi del Servizio Civile - Rosolini 30 aprile 2022 - misericordia rosolini

Misericordia di Rosolini
OdV
"fare il bene ti fa bene"
Vai ai contenuti

Serata di festa in Misericordia. Festeggiati Suor Perla Helena, Suor Angelica e i ragazzi del Servizio Civile - Rosolini 30 aprile 2022

SERATA DI FESTA IN MISERICORDIA. FESTEGGIATI SUOR PERLA HELENA, SUOR ANGELICA E I RAGAZZI DEL SERVIZIO CIVILE
Rosolini 30 aprile 2022


Ieri sera, 29 aprile 2022, i volontari della Misericordia di Rosolini si sono incontrati per accogliere e conoscere Suor Perla Helena e Suor Angelica, della Congregazione delle Suore Missionarie Catechiste dei Sacri Cuori di Gesù e di Maria, giunte in mattinata a Rosolini dal Messico per dare inizio, dopo più di un anno di preparazione, al progetto HIC SUM della Fondazione Spazio Spadoni.
Tutti si sono stretti attorno a loro e hanno voluto manifestare la loro vicinanza per farle sentire in famiglia. Hanno scambiato informazioni e notizie di vita, parlando in un misto di italiano e spagnolo che ritrovava nella lingua siciliana, fortemente influenzata da secoli di dominazione spagnola, molti termini in comune.
Il governatore, Nino Savarino, nel suo discorso iniziale, letto in spagnolo, nel salutare Suor Perla e Suor Angelica, ha portato “anche i saluti di Luigi Spadoni, della Fondazione Spazio Spadoni, e di tutto il suo staff, a cominciare da Selene Pera: è grazie a loro che tutto questo è possibile”. Avete viaggiato per migliaia di chilometri per venire a trovarci e sperimentare la Misericordia con noi” ha continuato. “Avete lasciato la vostra casa, le vostre sorelle, per vivere con noi. Avete fatto tutto questo per noi e per la maggior gloria di Gesù. Per questo vi siamo grati e vi ringraziamo dal profondo del cuore.
 
Rimarrete con noi un anno intero, durante il quale ci saranno molte attività e momenti di comunione e tante saranno le iniziative promosse dalla Fondazione Spazio Spadoni. Mettiamo questo progetto comune sotto la protezione della nostra Madre Celeste. Il cammino che iniziamo oggi converta i nostri cuori ad essere - come diceva san Giovanni Paolo II alle Misericordie italiane - promotori e difensori della civiltà dell'amore e instancabili testimoni della cultura della carità”.
Le due sorelle, che nella prima serata hanno fatto visita al Correttore e parroco della Chiesa Madre, don Luigi Vizzini, hanno ringraziato contente per l’accoglienza.
Il Parco Macchine è stato addobbato a festa, con bandiere e palloncini colorati, sistemati a gran pavese. In sottofondo, musiche messicane, a cominciare dall’inno Cielito Lindo conosciuto in tutto il mondo. Non sono mancati un ricco buffet di specialità locali, i balli di gruppo e la torta finale al taglio della quale sono stati fatti volare palloncini gialli, ciano e violetti. Il giallo e ciano sono i colori della Misericordia e il viola è il colore che richiama il nome con cui sono anche conosciute le suore, le violette.
Ieri sera è stato anche un importante momento per la vita associativa della nostra Misericordia. Dopo un anno di servizio, hanno concluso la loro attività i giovani del servizio civile.
Siete stati un gruppo meraviglioso, che ha vissuto quest’anno di servizio con l’intensità, la voglia, l’entusiasmo e l’impegno di chi dona il proprio cuore, il proprio tempo e le proprie energie per qualcosa di grande: aiutare il fratello che ha bisogno” ha detto il governatore. “Avete fatto il vostro e molto di più, sempre e in ogni momento e, sebbene non sono mancati momenti di necessaria tensione, il vostro è un gruppo che porteremo tutti nel cuore. La Misericordia vi è grata. Ora le vostre strade prenderanno percorsi diversi e impensati. Dovunque andrete, sono sicuro che porterete nel vostro cuore e nella vostra mente il ricordo di quest’anno. La Misericordia è stata, è e rimarrà sempre la vostra casa e noi saremo sempre la vostra famiglia”.
Maria Grazia Scatà, responsabile del Servizio Civile, che per motivi personali non ha potuto essere presente alla festa, ha fatto pervenire un messaggio per “ringraziare ognuno di voi per tutto quello che mi avete dato e che avete dato alla Misericordia... Un abbraccio grande... Buona vita ragazzi speciali”.
 
codice fiscale 92008080894
Torna ai contenuti