Prima riunione del Comitato Eccoci Messico. I volontari già al lavoro - Rosolini 9 gennaio 2022 - misericordia rosolini

Misericordia di Rosolini
OdV
"fare il bene ti fa bene"
Vai ai contenuti

Prima riunione del Comitato Eccoci Messico. I volontari già al lavoro - Rosolini 9 gennaio 2022

PRIMA RIUNIONE DEL COMITATO ECCOCI MESSICO. I VOLONTARI GIÀ AL LAVORO
 
Rosolini 9 gennaio 2022


 
Il Comitato Eccoci Messico ha iniziato lo scorso venerdì 7 gennaio, il suo cammino per preparare la Misericordia di Rosolini all’arrivo di Suor Perla Helena e di Suor Angelica della Congregazione delle Suore Missionarie Catechiste dei Sacri Cuori di Gesù e di Maria.
Riunitosi online, per rispettare le norme anticovid, il Comitato ha iniziato a parlare più in dettaglio del progetto di Hic Sum – dove la Missione abita, della Fondazione Spazio Spadoni, promotrice dell’iniziativa, e delle linee guida predisposte dal Governatore per l’accoglienza delle Suore Missionarie.
Suor Perla Helena e Suor Angelica, che dovrebbero giungere a Rosolini il prossimo mese di febbraio, rimarranno insieme a noi per un anno intero. La Misericordia vuole prepararsi bene a questo incontro e lo vuole fare sviluppando azioni e progetti che, da un lato, coinvolgano consapevolmente tutti i confratelli e i volontari e, dall’altro lato, facciano sì che la presenza delle Suore diventi per tutti noi occasione di crescita spirituale, umana e comunitaria che lasci il segno nella storia della nostra Confraternita.
L’arrivo di Suor Perla Helena e di Suor Angelica è per noi e per l’intera comunità cristiana un dono della Provvidenza” ci ha detto il Governatore Nino Savarino. “Dobbiamo prepararci bene e affidare il progetto alla protezione della nostra Mamma Celeste”.
Sono state individuate otto aree di intervento che hanno lo scopo di corpo e sostanza al progetto: a) Accoglienza materiale e bisogni quotidiani, b) Fare Misericordia, c) Percorsi spirituali, d) Conoscenza personale e comunitaria, e) Conoscenza culturale, del territorio e delle tradizioni, f) Progettualità, g) Comunicazione e documentazione, h) Rapporti con la Fondazione Spazio Spadoni.
L’incontro ha evidenziato l’entusiasmo che sta animando tutti i volontari e la risposta all’invito del governatore non si sta facendo attendere.
Cinzia Magrì, una componente del gruppo, ha voluto, proprio oggi, condividere con il Comitato la preghiera di Papa Francesco “Maria, donna dell’ascolto” in chiave Hic Sum: “La preghiera di Papa Francesco – ha scritto – mi ha fatto pensare a ciò che ci spinge a muoverci come progetto Hic Sum: perché le «nostre mani e i nostri piedi si muovano in fretta verso gli altri»”.
La preghiera di Papa Francesco è veramente uno sprone a fare bene il compito che ci siamo dati nell'accogliere le nostre due sorelle messicane” ha aggiunto Nino Savarino. “Come Maria dobbiamo saper ascoltare: la Parola, la realtà in cui viviamo e ogni nostro fratello, specie i più deboli. Dobbiamo anche saper ascoltare le due Missionarie che giungono fra di noi per vivere insieme la bellezza del messaggio evangelico. Come Maria, il gruppo è chiamato a prendere decisioni che siano illuminate dalla Parola e che non si facciano trascinare da altro che non sia il Vangelo. Come Maria, donna dell'azione, facciamo in modo che attraverso il progetto Hic Sum le “nostre mani e i nostri piedi si muovano in fretta verso gli altri”.
codice fiscale 92008080894
Torna ai contenuti