cerimonia di inaugurazione e benedizione della nuova ambulanza - 20 luglio 2019 - misericordia rosolini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

cerimonia di inaugurazione e benedizione della nuova ambulanza - 20 luglio 2019

CERIMONIA DI BENEDIZIONE E INAUGURAZIONE DELLA NUOVA AMBULANZA

Rosolini 20 luglio 2019 | news


Nella bella piazza Garibaldi, alla presenza di tantissimi volontari e cittadini, in un pomeriggio d’estate non eccessivamente caldo, si è svolta sabato 20 luglio 2019, in una cornice colorata di giallo ciano, la cerimonia di inaugurazione e benedizione della nuova ambulanza della Misericordia di Rosolini.
Il governatore Nino Savarino ha fatto gli onori di casa: “abbiamo acquistato una nuova ambulanza per poter continuare a servire la nostra città e offrire servizi alla persona sempre più mirati e puntuali. Con questo nuovo mezzo vogliamo inserirci nel sistema dell’emergenza urgenza 118 attraverso quei servizi detti ‘eccedenze’ e che ben presto chiameremo dì sussidiarietà”.
Savarino ha spiegato come l’acquisto dell’ambulanza sia stato possibile grazie alla generosità di tanti cittadini e imprese locali. “È stato bello vedere tanti nostri amici accogliere subito il nostro appello e contribuire con generosità alla raccolta fondi. Ci sono stati anche coloro che sono venuti in sede senza essere stati anzitempo compulsasti, per offrire il loro aiuto perché si sentono parte della nostra grande famiglia. Ma quello che più mi ha colpito è stato vedere tanti nostri imprenditori agricoli che hanno voluto condividere con noi la loro buona annata. È un atto di grande valenza sociale e meritevole del nostro plauso. Ci vogliono ancora altre somme per completare il pagamento dell’ambulanza, ma siamo sicuri che non mancherà l’aiuto di tutti i rosolinesi:”.
Infine Savarino ha ricordato 4 nostri concittadini, Aurora, Cristian e Rita, a cui è stata dedicata l’ambulanza, e Salvatore Caschetto, la cui famiglia ha donato alla nostra confraternita uno zaino sanitario. Abbiamo voluto dedicare l’ambulanza ad Aurora, Cristian e Rita, a sei mesi esatti dalla loro tragica morte, per ricordare tre persone che avevano ancora tutta una vita da vivere e che sono state tolte all’affetto delle famiglie e di tutti noi a causa di un terribile incidente stradale. Aurora e Cristian stavano frequentando il nostro corso per diventare soccorritori e non vedevano l’ora di iniziare a fare i servizi animati com'erano dal forte desiderio di aiutare le persone bisognose. Salvatore Caschetto é un eroe rosolinese: mentre si trovava con il suo camion a percorrere l’autostrada Messina-Catania, é stato investito, perdendo la vita, nell’atto in cui prestava soccorso ad altre persone coinvolte in un incidente stradale”.
Subito dopo il governatore, è intervenuto il sindaco di Rosolini, Pippo Incatasciato, che ha posto l’accento su quello che la Misericordia rappresenta per Rosolini. Una associazione vitale è sempre presente laddove c’è una situazione di disagio.
Il dott. Tino Di Rosolini, in rappresentanza del team della postazione 118 di Rosolini, ha ricordato la sinergia che da sempre c’è tra la nostra Associazione e la locale postazione di emergenza sanitaria, dichiarandosi certo che tale sinergia continuerà ancor di più e meglio nel prossimo futuro.
Un saluto lo ha portato la presidente di Psicologi per i Popoli, dott.ssa Antonella Pastorino, con cui la Misericordia di Rosolini ha stilato un protocollo di intesa lo scorso anno.
Infine, sono intervenuti il vice presidente nazionale delle Misericordie d’Italia, Ugo Bellini, il presidente delle Misericordie siciliane, Santino Mondello, e il coordinatore delle misericordie delle province di Ragusa e Siracusa, Marco Arezzi.
"La loro presenza é stata molto apprezzata da tutti i confratelli e volontari della nostra Misericordia e ci é da sprone a fare sempre di più per la crescita dell'intero movimento" ci ha detto il vice governatore Salvatore Magrì.
Sono poi stati consegnati gli attestati de benemerenza ai benefattori che hanno contribuito economicamente all'iniziativa ed é stato mostrato lo zaino sanitario donato dalla famiglia Caschetto.
Il nostro Correttore, don Luigi Vizzini, ha quindi benedetto l'ambulanza e l'opera dei volontari.
I familiari di Aurora, Cristian e Rita hanno infine tagliato il nastro che avvolgeva la nuova ambulanza al suono delle sirene delle altre ambulanze presenti e in un clima di generale commozione.
Le Misericordie di Augusta e Avola hanno partecipato con proprie delegazioni.
Tutti si sono spostati alla villetta comunale dove al Gatto e la Volpe é stato allestito un buffet di frutta.

Per le foto clicca qui

 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu